PINEROLO, TORNA “PROFESSIONE ORCHESTRA”: ISCRIZIONI APERTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DI ACCADEMIA DELLA MUSICA 

PINEROLO – Sono aperte le iscrizioni alla quarta edizione di Professione Orchestra, il percorso formativo professionalizzante dedicato ai futuri professori d’orchestra nato dalla partnership tra l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, da sempre attiva nella diffusione del grande repertorio sinfonico e delle pagine d’avanguardia storica e contemporanea, e l’Accademia di Musica di Pinerolo, istituzione di perfezionamento e di specializzazione musicale post laurea, con un focus anche sulla musica da camera e il repertorio orchestrale.

Saper affrontare passi e soli del repertorio, affinare la propria flessibilità nell’esecuzione musicale, saper modulare il proprio contributo rispetto alle richieste dei diversi direttori musicali piuttosto che dei singoli referenti delle file, sono solo alcune delle competenze necessarie al professore d’orchestra. Su queste si focalizza il percorso proposto, completando la formazione accademica dei giovani musicisti under 30 grazie a un vero e proprio training on the job e a lezioni in aula, sia di strumento che di musica da camera, con le prime parti dell’Orchestra Sinfonica RAI che si terranno presso l’Accademia di Musica di Pinerolo (To), con tutte le precauzioni sanitarie del caso, tra settembre 2020 e giugno 2021.

La principale novità dell’anno accademico 2020/21 è che le formazioni cameristiche selezionate vedranno un loro concerto inserito nella Stagione dell’OSN RAI e uno nella Stagione dell’Accademia di Musica. Al privilegio di lavorare accanto alle prime parti di una delle più importanti orchestre europee, e alla sperimentazione di un’audizione per concorso in orchestra si aggiunge quindi un altro fondamentale tassello dell’esperienza formativa di ogni musicista: la possibilità di esibirsi su un palco di grande prestigio.

Fino ad oggi sono state più di 40 le produzioni alle quali i borsisti di Professione Orchestra hanno partecipato, collaborando con importanti direttori come Albrecht, Gatti, Conlon, Valchua, Bancroft, Kavakos, Axelrod, Poga, Luisi, Petrenko e Russel Davies. I risultati ottenuti dai partecipanti ai workshop sono positivi e rilevanti. Il 40% circa ha già ottenuto ottimi riconoscimenti nei concorsi in orchestre italiane ed estere. Il 20% lavora ormai stabilmente presso famose compagini orchestrali. Il restante 40% sta ancora proseguendo il percorso di studi presso Conservatori o Accademie musicali.

Il percorso di perfezionamento è riservato a un massimo di 108 allievi. La presentazione delle domande dovrà avvenire entro il 16 settembre 2020 con Garanzia Covid-19. Il bando completo è reperibile sul sito dell’Accademia di Musica www.accademiadimusica.it. Il progetto è realizzato con il contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo (Maggior sostenitore).

CALENDARIO:

>> PARTE I – 28 settembre – 17 ottobre 2020
Tre settimane di workshop, ciascuno della durata di 6 giorni (28 settembre/3 ottobre, 5/10 ottobre e 12/17 ottobre) si svolgeranno presso l’Accademia di Musica di Pinerolo. Si prevede la partecipazione ad ogni settimana di massimo 48 allievi e 8 docenti. Ogni workshop sarà attivato con un minimo di 3 allievi e sarà articolato come segue:

• una lezione di strumento frontale quotidiana;
• lezioni a sezione con programma da definire;
• una prova conclusiva in forma di simulazione di un’audizione per concorso in orchestra.

Questa audizione, molto apprezzata nelle precedenti edizioni, seleziona i vincitori delle borse di studio ed è essa stessa un’utile esperienza formativa, poiché viene svolta con la stessa modalità delle audizioni delle orchestre professionali, permettendone così la sperimentazione.

Il workshop di arpa saranno organizzate in remoto attraverso l’utilizzo della piattaforma professionale mfClassrooms, che permette di svolgere lezioni di musica individuali online con una qualità audio paragonabile a quella di un CD (audio stereo, risposta in frequenza da 0 a 20.000 Hz, e campionamento a 48 KHz).

28 settembre – 3 ottobre 2020: Claudio Romano e Biagio Zoli (Timpani)
5 – 10 ottobre 2020: Roberto Ranfaldi (Violino), Gabriele Carpani (Contrabbasso), Alberto Barletta (Flauto), Francesco Pomarico e Nicola Patrussi (Oboe), Luca Milani (Clarinetto), Andrea Corsi (Fagotto), Ettore Bongiovanni (Corno), Margherita Bassani (Arpa)
12 – 17 ottobre 2020: Alessandro Milani (Violino), Massimo MacrÌ (Violoncello), Francesco Platoni (Contrabbasso), Dante Milozzi (Flauto), Francesco Pomarico e Nicola Patrussi (Oboe), Enrico Maria Baroni (Clarinetto), Andrea Cellacchi (Fagotto), Diego Di Mario (Trombone)

>> PARTE II – ottobre 2019 – giugno 2020

I migliori allievi dei workshop (massimo 8), saranno selezionati dal Comitato artistico – composto da Direttore Artistico Rai, Direttore Artistico Accademia di Musica, un Docente dell’Accademia, due Prime Parti della Rai – per la partecipazione a un corso annuale completamente gratuito e coperto da borsa di studio che prevede:

• 4 incontri di musica da camera presso l’Accademia di Musica con le prime parti dell’OSN Rai;
• per le formazioni cameristiche, un concerto inserito nella Stagione dell’OSN Rai e uno nella Stagione dell’Accademia di Musica.

ISCRIZIONI:

Verrà rilasciato a tutti un attestato di partecipazione in qualità di allievo effettivo. La presentazione delle domande, riservata agli under 30 e in possesso di Diploma di vecchio ordinamento, Diploma di I livello, Studenti iscritti al biennio, Diploma accademico di II livello o di titoli equivalenti rilasciati da istituzioni straniere, dovrà avvenire entro il 16
settembre 2020 con Garanzia Covid-19 (se il 21/9/2020 le disposizioni nazionali e regionali in merito alla pandemia rendessero impossibile il normale svolgersi dei workshop, le quote di iscrizione versate verranno restituite). Il bando completo è reperibile sul sito dell’Accademia di Musica.

Gli uffici rimarranno chiusi dal 1 al 31 agosto e risposte a eventuali richieste potranno essere date solo a partire dal 1 settembre (segreteria@accademiadimusica.it | www.accademiadimusica.it). L’Accademia di Musica è ospitata nei locali posti al piano nobile dell’antica Scuola Militare di Cavalleria, proprio di fianco alla Stazione di Pinerolo, comodamente collegata a Torino grazie al servizio ferroviario metropolitano (Nei giorni feriali la linea sfm2 è servita ogni 30 minuti nelle ore di punta e ogni ora nelle altre fasce orarie, per un totale di 49 treni al giorno).

ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE DELLA RAI

L’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai è nata nel 1994. I primi concerti furono diretti da Georges Prêtre e Giuseppe Sinopoli. Da allora all’organico originario si sono aggiunti molti fra i migliori strumentisti delle ultime generazioni. James Conlon è stato il Direttore principale dall’ottobre 2016 al luglio 2020. Lo slovacco Juraj Valčuha ha ricoperto la medesima carica dal novembre 2009 al settembre 2016. Jeffrey Tate è stato Primo direttore ospite dal 1998 al 2002 e Direttore onorario fino al luglio 2011. Dal 2001 al 2007 Rafael Frühbeck de Burgos è stato Direttore principale. Nel triennio 2003-2006 Gianandrea Noseda è stato Primo direttore ospite. Dal 1996 al 2001 Eliahu Inbal è stato Direttore onorario dell’Orchestra. Altre presenze significative sul podio sono state Carlo Maria Giulini, Wolfgang Sawallisch, Mstislav Rostropovič, Myung-Whun Chung, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Yuri Ahronovitch, Valery Gergiev, Marek Janowski, Semyon Bychkov, Kirill Petrenko, Vladimir Jurowski, Riccardo Chailly, Gerd Albrecht, Hartmud Hänchen, Mikko Franck,
Fabio Luisi, Christoph Eschenbach e Daniele Gatti. Grazie alla presenza dei suoi concerti nei palinsesti radiofonici (Radio3) e televisivi (Rai1, Rai3 e Rai5), l’OSN Rai ha contribuito alla diffusione del grande repertorio sinfonico e delle pagine dell’avanguardia storica e contemporanea, con commissioni e prime esecuzioni che hanno ottenuto riconoscimenti artistici, editoriali e discografici. Esemplare dal 2004 la rassegna di musica contemporanea Rai NuovaMusica. L’Orchestra tiene a Torino regolari stagioni concertistiche e cicli speciali; dal 2013 ha partecipato anche ai festival estivi di musica classica organizzati dalla Città di Torino. È spesso ospite di importanti festival in Italia quali MITO SettembreMusica, Biennale di Venezia, Ravenna Festival, Festival Verdi di Parma e Sagra Malatestiana di Rimini. Tra gli
impegni istituzionali che l’hanno vista protagonista, si annoverano i concerti di Natale ad Assisi trasmessi in mondovisione, le celebrazioni per la Festa della Repubblica e il concerto di Natale al Senato. Numerosi e prestigiosi anche gli impegni all’estero: oltre alle tournée internazionali (Giappone, Germania, Inghilterra, Irlanda, Francia, Spagna, Canarie, Sud America, Svizzera, Austria, Grecia) e l’invito nel 2006 al Festival di Salisburgo e alla Philharmonie di Berlino, per celebrare l’ottantesimo compleanno di Hans Werner Henze, negli ultimi anni l’OSN Rai ha suonato negli Emirati Arabi Uniti nell’ambito di Abu Dhabi Classics nel 2011 e in tournée in Germania, Austria e Slovacchia, debuttando
al Musikverein di Vienna; ha debuttato in concerto al Festival RadiRO di Bucarest nel 2012 e nel 2013 al Festival Enescu. L’Orchestra è stata in tournée in Germania e in Svizzera nel novembre 2014, in Russia nell’ottobre 2015 e nel Sud Italia (Catania, Reggio Calabria e Taranto) nell’aprile 2016. Infine ha eseguito la Nona Sinfonia di Beethoven alla Royal Opera House di Muscat (Oman) nel dicembre 2016, nel 2017 ha suonato alla Konzerthaus di Vienna e nel 2019 al Festival Dvořák a Praga. Dal 2017 è l’orchestra principale del Rossini Opera Festival di Pesaro. L’OSN Rai ha partecipato ai film-opera Traviata à Paris; Rigoletto a Mantova, con la direzione di Mehta e la regia di Bellocchio, e Cenerentola, una favola in diretta, trasmessi in mondovisione su Rai1. L’Orchestra si occupa, inoltre, delle registrazioni di sigle e colonne sonore dei programmi televisivi Rai. Dai suoi concerti dal vivo sono spesso ricavati cd e dvd. Molto articolata è anche la sua attività educativa, dedicata ai giovani e giovanissimi, con spettacoli, concerti introdotti dagli stessi musicisti e masterclass. www.osn.rai.it

ACCADEMIA DI MUSICA DI PINEROLO

Riconosciuta tra le più rinomate istituzioni di alta formazione, l’Accademia di Musica di Pinerolo opera dal 1994 affiancando molteplici attività didattiche orientate alla professione di musicista, che coinvolgono ogni anno quasi 500 studenti con corsi e masterclass di alto perfezionamento di pianoforte, violino, viola, violoncello, passi orchestrali e musica da camera e con Progetti Speciali. A partire dall’anno accademico 2019/2020, ha inoltre avviato – prima in Italia – la Scuola di Specializzazione post laurea in Beni Musicali Strumentali (3° livello) per pianoforte, pianoforte contemporaneo, violino, viola, violoncello e chitarra riconosciuta dal MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. L’Accademia di Musica opera da più di 20 anni sul territorio pinerolese affiancando all’attività didattica una Stagione concertistica a Pinerolo, una rassegna a Bagnolo Piemonte e l’appuntamento biennale dell’International Chamber Music Competition Città di Pinerolo e Torino Città metropolitana. Ha al suo attivo più di mille concerti e organizza dal 1995 il campus estivo e la rassegna Musica d’Estate a Bardonecchia, che a ogni edizione richiama
migliaia di spettatori. Da sempre sostiene i giovani di grande talento, li forma con docenti di fama internazionale, crea per loro occasioni di esibizione professionale. www.accademiadimusica.it 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here