A PINEROLO UN CORSO PER DIVENTARE ARBITRI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’AIA PINEROLO

PINEROLO – Il calcio è più che uno sport nazionale: da più di 100 anni intrattiene le folle, facendole emozionare come nessun’altra situazione. Regala gioie autentiche, ma anche sofferenza e delusione, legandosi al contesto sociale in modo indissolubile.

Tra azioni, gol, grandi campioni e giocate meravigliose, vi è una figura all’apparenza invisibile, che prende decisioni e “dirige” il gioco in virtù delle sue regole: l’arbitro.

Nonostante l’infinito discutere che lo circonda, la figura dell’arbitro è l’unica che possiamo definire senza ombra di dubbio come fondamentale: senza l’arbitro non vi può essere partita, nessuno gioca e nessuno segna. Sarebbero solo ventidue uomini in calzettoni che danno calci ad un pallone, senza storie da raccontare.

Diventare arbitro è possibile, fin da oggi, fin da subito. Per tutti coloro che lo vogliono, dai 15 ai 35 anni, ragazzo o ragazza che sia. Non ci sono costi, il corso e l’esame sono gratuiti. Al termine dell’esame si riceve gratuitamente divisa, fischietto e cartellini.

In cambio si spalancherà un mondo: fin da subito, si avrà a che fare con le sfide del campo, che metteranno alla prova testando le doti e facendo crescere carattere e personalità. Questo avverrà attraverso il gioco, il confronto, la competitività e la correttezza, tutte caratteristiche che si devono avere durante le partite e che bisogna sempre garantire ai 22 in campo.

Insieme cresce anche il portafoglio, perché l’attività arbitrale è completamente rimborsata.

Crescita è la parola d’ordine. Tuttavia, per crescere bisogna studiare e ciò avviene anche guardando gli altri arbitrare.

Per questo, ogni arbitro può entrare gratuitamente in ogni stadio d’Italia, dalla Serie A alla Terza Categoria, per poter vivere da protagonista ogni incontro, portandosi con sé un’esperienza da replicare sul campo.

Se interessati, non resta che iscriversi subito al corso arbitri della Sezione AIA di Pinerolo: basterà cliccare su questo link e seguire la pagina.

Corso Arbitri

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here