MENSE, PINEROLO VINCE IL PREMIO “COMPRAVERDE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI PINEROLO

PINEROLO – Il Comune di Pinerolo ha ricevuto una menzione di merito, all’interno della XIII edizione del Premio Compraverde 2019. La menzione riguarda la sezione Mense verdi, che premia mense, pubbliche o private, che hanno mostrato una particolare attenzione alla qualità del cibo (biologico, km zero, stagionale, equo-solidale) e alla riduzione degli impatti ambientali e sociali legati alla gestione della mensa.

La targa è stata ritirata a Roma dall’Assessore all’Istruzione Antonella Clapier, intervenuta al Forum Compraverde, che si è tenuto il 17 e 18 ottobre presso lo storico palazzo WEGIL nel quartiere di Trastevere. Dopo un processo di selezione e valutazione delle candidature, durato quattro mesi e che ha coinvolto i maggiori esperti nazionali, il Premio è stato attribuito su otto sezioni: Politica GPP, Bando Verde, Mensa Verde, Cultura in Verde, Edilizia in Verde-Materiale locale e rinnovabile, Edilizia in Verde Materiale innovativo, Vendor Rating e Acquisti sostenibili, Social Procurement.

Nella sezione “Mensa Verde” sono stati assegnati i premi al Comune di Piacenza, Comune di S. Anna Arresi, INPS e Comune di Pinerolo per aver adottato i Criteri Ambientali Minimi e promosso pasti multiculturali, apparecchi da cucina a basso consumo energetico, politiche di riduzione dei rifiuti, logistica a basso impatto ambientale, programmi di educazione alimentare, azioni di sensibilizzazione, recupero di prodotti in scadenza, della filiera corta.

Le motivazioni espresse nella targa riassumono bene gli intenti perseguiti in questi tre anni di lavoro per migliorare la qualità del servizio di refezione scolastica e rendono giustizia al lavoro di squadra svolto – afferma l’Assessore all’Istruzione Antonella Clapier. “La menzione di merito ricevuta mi riempie d’orgoglio. Desidero ringraziare il personale dell’ufficio istruzione che ha contribuito a un risultato così brillante“.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here