A TORRE PELLICE TORNA IL SINODO VALDESE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

TORRE PELLICE – Si apre domenica 22 agosto, alle ore 10 nel tempio valdese di Torre Pellice il sinodo delle chiese evangeliche valdesi e metodiste. Nel corso del culto di apertura presieduto dal pastore Winfrid Pfannkuche, ci saranno due nuove consacrazione: il pastore Gabriele Bertin e la diacona Monica Natali.

Il sinodo come sempre si svolgerà all’interno della “Casa Valdese” di via Beckwith, dove si trova l’aula sinodale, ma quest’anno sotto il significativo dipinto della grande quercia
del prof. Paolo Paschetto (fu lui che ideò lo stemma della Repubblica Italiana), a causa della situazione sanitaria Covid-19, non vedrà la partecipazione in presenza dei 180 delegati delle chiese valdesi e metodiste, gli invitati delle altre confessioni cristiane e gli ospiti dall’estero che normalmente arrivavano a Torre Pellice da ogni parte del mondo per l’importante Assise. Il presidente designato del sinodo, sarà l’on. Valdo Spini, della chiesa valdese di Firenze.

I delegati e deputati delle chiese, si dovranno collegare online con la sede storica della Casa Valdese di Torre Pellice, nell’aula sinodale saranno in presenza, solo la Tavola Valdese (l’antico termine Tavola, significa comitato) e le varie commissioni esecutive e deliberative. Il sinodo come consuetudine iniziava alla domenica e terminava al venerdì pomeriggio, ma per questa sessione dell’anno 2021 terminerà mercoledì 25 agosto. Il sinodo di Torre Pellice quest’anno sarà in una formula mista (in presenza e online) dopo un anno di stop dovuto alla pandemia.

Sono molti i temi che il sinodo dovrà affrontare tra questi anche la tragica situazione dell’Afghanistan, i corridoi umanitari pomossi dalla Tavola Valdese, la FCEI e la comunità di Sant’Egidio, i primi ad occuparsi della situazione dei rifugiati nel mondo. Altri argomenti saranno la testimonianza protestante in una società post Covid, i rapporti internazionali con le chiese protestanti e l’ecumenismo, l’8xmille, impegni delle chiese, l’evangelizzazione, le opere della diaconia delle chiese valdesi, la tutela delle minoranze religiose in Italia, la questione etica, salute e salvaguardia del creato.

Il Sinodo delle chiese metodiste e valdesi è il massimo organo decisionale della Chiesa e si riunisce tutti gli anni alla fine del mese di agosto in sessione Europea e il 17 febbraio nella regione rioplatense dove si trova la chiesa valdese fondata dagli immigrati delle Valli a fine ottocento.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here