PRAGELATO, PROSEGUONO I LAVORI AL CLUB MED

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di GIORGIO MERLO (Sindaco Pragelato) e MAURO MAURINO (Vice Sindaco Pragelato)

PRAGELATO – Proseguono in modo rapido ed efficace i lavori al Club Med di Pragelato. E dopo la chiusura dei mesi scorsi causa pandemia, la proprietà aveva già deciso di trasformare questa situazione difficile e complessa anche in una nuova opportunità di sviluppo.

Attivando un cantiere per migliorare la stessa offerta del Club aumentando, al contempo, la capacità ricettiva. E i lavori per l’estensione del Resort di Pragelato proseguono rispettando i tempi previsti. Si tratta di cento nuove camere per circa duecento posti letto e l’inaugurazione dovrebbe essere prevista per il dicembre 2022.

Si tratta di una massiccia ristrutturazione degli spazi comuni, estensione del lounge bar, re-look ed estensione di due dei tre ristoranti della struttura. Si tratta, quindi, di investimenti importanti da parte del Club Med che saranno accompagnati da interventi di ammodernamento degli impianti di risalita del comprensorio della Via Lattea necessari anche per soddisfare le esigenze di una clientela internazionale sempre più esigente.

L’innevamento della pista di rientro di Pattemouche è uno degli nodi più importanti per la clientela del Med e per tutti gli sciatori che vorranno accedere al comprensorio direttamente da Pragelato, una delle porte di accesso principale della Via Lattea.

Il Club Med riaprirà nell’inverno del 2021 dopo la chiusura forzata della scorsa stagione. Infine, e non da non sottovalutare soprattutto per il nostro territorio, l’efficacia di questo progetto è riconducibile anche al fatto che per realizzare questo ampliamento sono coinvolte molte imprese del pinerolese che operano nei settori degli scavi, della costruzione edile, impianti idraulici elettrici, strutture in legno, serramenti, e arredamenti interni. Per questi ultimi settori vengono direttamente utilizzati legnami provenienti dalle nostre località. Un valore aggiunto produttivo che valorizza l’economia locale.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here