ELEZIONI PINEROLO: SILVIA LORENZINO CANDIDATA SINDACA DEL PD

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Silvia Lorenzino

dal PARTITO DEMOCRATICO DI PINEROLO

PINEROLO – Il Partito Democratico di Pinerolo mette a disposizione della coalizione e della città la candidatura di Silvia Lorenzino a Sindaca di Pinerolo. Lorenzino è una donna capace, nata a Pinerolo, città dove lavorae dove vive da sempre ed ha cresciuto i suoi figli.

Laureata in giurisprudenza, Avvocata patrocinante in Cassazione, con studi a Pinerolo e a Torino,dove lavora anche all’interno dello studio legale di genere Le Avvocate, si occupa prevalentemente di tutelare le donne che subiscono yviolenza ed i minori. Già componente dell’Ordine degli Avvocati di Pinerolo, è attualmente componente della Commissione Famiglia e Minori dell’Ordine degli Avvocati di Torino.

Silvia è molto conosciuta a Pinerolo, ma non solo,per l’attività di volontariato che ha svoltocon passione e competenza nell’Associazione Svolta Donna Onlus, di cui è stata anche Presidente. Oggi è Vice-Presidente dei Centri Antiviolenza E.M.M.A. Onlus, incarico che richiedegrande attitudine alla gestione, condivisacon le volontarie e le operatrici, deicentri antiviolenzae delle “case rifugio” che l’associazione ha creato.

Chi la conosce ne apprezza l’entusiasmo, la competenza e la sensibilità con cui affronta i temi, ma anche la serietà e la capacità tecnica che le consentono di lavorare per trovare e costruire sempre lesoluzionidei problemi.

Lorenzino conosce bene e ama Pinerolo, le abbiamo chiesto di mettere a disposizione della coalizione e della città il suo entusiasmo, le sue competenze e le sue capacità di lavorare per e con gli altri con l’obiettivo dicostruire un futuro migliore e più giusto.

Ringraziamo Silvia per aver dato la sua disponibilità. Siamo sicuri che intorno alla sua figura sapremo, aprendoci alla Città, costruire un progetto ambizioso e all’altezza delle sfide che abbiamo davanti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here