BIBIANA, VIETATA LA BENEDIZIONE ALLO SCUOLABUS, IL PARROCO CONTRO IL SINDACO: “NON HA VOLUTO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ROBERTA FONTANA

BIBIANA – Nessuna benedizione al nuovo scuolabus inaugurato mercoledì 7 ottobre a Bibiana, alla presenza del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio. La polemica era inevitabile e così dopo la messa di domenica e le parole del parroco, sono stati davvero tanti i commenti social sull’accaduto.

Un primo chiarimento è arrivato da don Gustavo, sacerdote della parrocchia di San Marcellino: “Il giorno dell’inaugurazione non potevo essere presente, così ho mandato il nostro diacono – afferma don Gustavo – quando è stata richiesta la benedizione del mezzo, il sindaco si è opposto dicendo che non era un gesto rispettoso nei confronti delle altre religioni”.

Don Gustavo però non ci sta: “Rispetto le altre culture e le altre religioni, ma è necessario che il rispetto sia reciproco e non a senso unico. Ho deciso di dirlo alla fine della messa solo per amore della verità”.

Oggi pomeriggio abbiamo contatto via telefonica (chiamando in municipio) e via mail il sindaco di Bibiana per avere una replica sulla vicenda, ma non ci ha ancora risposto. Attendiamo il suo intervento per chiarire la situazione.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Bravo Sindaco. Non perché le altre religioni debbano trovare spazio ma perché anche quella cattolica rimanga solo ed esclusivamente nel suo ambito.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here