CORONAVIRUS, IL SINDACO DI SANTENA: “CONTAGI TRIPLICATI, NON ABBASSIAMO LA GUARDIA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI SANTENA

SANTENA – A pochi giorni dal ritorno del Piemonte in zona gialla, il sindaco Ugo Baldi fa il punto della situazione sulla situazione epidemiologica a Santena: “Nonostante i segnali siano incoraggianti – afferma Baldi – non bisogna assolutamente abbassare la guardia. Anche perché solo qualche giorno fa a Santena abbiamo raggiunto quota 1.000 contagi, un numero altissimo per la nostra città”. Attualmente i santenesi positivi al Covid-19 sono 68 (dato aggiornato a venerdì 30 aprile), 4 in più rispetto al giorno precedente. Un leggero incremento che è stato però compensato da 6 persone guarite positive in più rispetto a giovedì 29 aprile. Da inizio pandemia, i cittadini santenesi che sono tornati negativi al Covid-19 sono stati complessivamente 920. I santenesi deceduti a causa del virus, invece, sono in totale 35, di cui ben 28 dal 1° ottobre 2020 in poi.

“I contagi in città – interviene il sindaco del Comune di Santena – sono aumentati esponenzialmente nella prima metà del febbraio scorso quando i casi di positività si sono triplicati in dieci giorni. Ringrazio Giuseppe Di Sciullo che, dall’inizio della pandemia, ha rielaborato i dati in grafici che hanno permesso di avere facilmente l’informazione sull’andamento della pandemia nella nostra città. Mi auguro che prossimamente i casi a Santena diminuiscano esponenzialmente anche se l’attenzione deve rimanere ancora alta a Santena così come in tutta Italia. La riduzione dei contagi – prosegue Ugo Baldi – dipende da tutti noi e da come rispettiamo e facciamo rispettare le regole di prevenzione. E’ fondamentale continuare ad indossare la mascherina in tutti i luoghi pubblici e in tutti i casi di vicinanza con altre persone che non fanno parte del nucleo famigliare. Capisco che tutti noi abbiamo bisogno di tornare ad una maggiore libertà, che dipende però soprattutto dai nostri comportamenti”.

Al Centro Anziani di via Principe Amedeo 47/b, intanto, proseguono le vaccinazioni mediamente due volte alla settimana: “Da metà marzo, quando i locali sono stati adibiti a centro vaccinazione, la campagna vaccinale prosegue a ritmo sostenuto – spiega il Sindaco santenese – grazie al grande lavoro che stanno facendo alcuni encomiabili medici di famiglia, gli operatori sanitari, col supporto prezioso dei volontari della Protezione Civile. Sono stati circa 800 gli anziani over 80 che sono stati sottoposti alla vaccinazione anti Covid-19. E’ inoltre partita la campagna vaccinale per le persone di età compresa tra i 60 ed i 79 anni e ricordo che dallo scorso 8 aprile sulla piattaforma www.piemontetivaccina.it è possibile effettuare la preadesione che per coloro che hanno un’età compresa tra i 60 ed i 69 anni. Luogo e ora della vaccinazione – conclude Baldi – vengono comunicate tramite SMS ad ogni persona iscritta, in base alle disponibilità di vaccini e dei programmi stabiliti dall’ASL TO5”.

E’ importante precisare che non tutti i santenesi potranno essere vaccinati nel centro allestito in via Principe Amedeo. Infatti alcuni cittadini è possibile che vengano chiamati anche presso altri sedi vaccinali in rapporto alle programmazioni effettuate dal CSI regionale e alla disponibilità dei vaccini (che attualmente può variare di giorno in giorno). Risulta, in ogni caso importante, effettuare la vaccinazione, tuttavia, qualora non ci si presentasse all’appuntamento vaccinale, l’ASL provvederà a ricontattare il cittadino per un nuovo appuntamento.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here