SANTENA SEMPRE PIÙ MULTICULTURALE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI SANTENA
SANTENA – Santena è sempre più multiculturale. Secondo gli ultimi dati Istat (Istituto Nazionale di Statistica) aggiornati allo scorso 31 dicembre, gli stranieri in città sono 870, di cui 473 femmine e 397 maschi. L’8,17% del totale della popolazione sul territorio comunale di Santena che alla fine del 2020 è pari a 10637 abitanti. I dati coincidono pressapoco con quelli di fine 2019, quando i cittadini stranieri a Santena erano complessivamente 871, di cui 475 femmine e 396 maschi.
Negli ultimi quattro anni la popolazione straniera a Santena è aumentata di 24 unità visto che a fine 2017 i cittadini stranieri residenti nel Comune erano 846. Al 31 dicembre 2020, la comunità straniera più numerosa è quella della Romania con 446 persone, di cui 252 femmine e 196 maschi, seguita dalla comunità albanese con 147 abitanti (75 maschi e 72 femmine). Seguono, con dati inferiori alle cento unità, i cittadini originari del Marocco (76, di cui 40 femmine e 36 maschi), della Repubblica Popolare Cinese (34, di cui 20 maschi e 14 femmine) e della Moldova (33, di cui 17 maschi e 16 femmine).
Nell’anno 2020 sono a 42 stranieri residenti nel Comune di Santena è stata conferita la cittadinanza italiana, di cui 29 dalla Prefettura e 13 per attestazione del Sindaco. Hanno acquisito la cittadinanza italiana 27 albanesi, sette rumeni, cinque marocchini, due moldavi ed un peruviano.
Nei primi quattro mesi e mezzo del 2021 (dati aggiornati al 21 aprile 2021) sono stati invece dieci gli stranieri residenti sul territorio comunale che hanno ottenuto la cittadinanza italiana. Di queste sette sono state conferite dalla Prefettura e 3 per attestazione del Sindaco. Nell’anno in corso a ottenere la cittadinanza italiana sono stati quattro albanesi, due moldavi, due statunitensi, un brasiliano ed un rumeno.
“Da anni stiamo lavorando sull’accoglienza degli stranieri nel nostro Comune – spiega Lidia Pollone, Assessore al Welfare del Comune di Santena – con una serie di iniziative, tra cui i corsi per l’apprendimento dell’italiano. L’attenzione ai santenesi è sempre stata orientata verso una cura globale verso tutti in modo che, senza alcuna distinzione, possano avere la possibilità di vivere e partecipare alla vita della città nel rispetto reciproco”.
Sulla stessa linea d’onda anche Alessia Perrone, Consigliera Comunale di Maggioranza con deleghe all’accoglienza, alle pari opportunità, al gemellaggio cittadinanze ed al volontariato sociale: “L’inclusione è da sempre al centro dell’azione dell’Amministrazione Comunale. Aumentano ogni anno gli stranieri residenti a Santena che acquisiscono la cittadinanza italiana. Un traguardo importante conclude per tutti coloro che scelgono il nostro paese quale loro nuova casa per sentirsi ancora di più parte integrante della nostra comunità”.
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here