SANTENA SI TINGE DI ROSA PER IL GIRO D’ITALIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI SANTENA
SANTENA – Domenica 9 maggio alle ore 14 il Giro d’Italia sarà di passaggio a Santena. Seconda tappa della competizione, il percorso santenese si snoderà nel centro cittadino arrivando da via Trinità, passando per via Cavour, via Sambuy e proseguendo su strada Vecchia Chieri.
“Abbiamo deciso di coinvolgere i santenesi nel passaggio del Giro con un’iniziativa social – afferma Paolo Romano Assessore allo Sport ed eventi del Comune di Santena – Anche se siamo entrati in zona gialla vogliamo evitare di assembramenti, per questo abbiamo pensato a un evento social per la città che ci permetta di rispettare le norme anti Covid-19. Il nostro intento è creare, seppur virtualmente, un momento allegro e di aggregazione. Abbiamo invitato i cittadini e le diverse attività commerciali a esporre il tricolore e vestire Santena di rosa usando l’hashtag #santenainrosa. Ognuno può scattarsi un selfie, fare la foto alla propria vetrina, creare uno striscione da appendere al balcone e taggare il Comune di Santena.». Tutte le foto verranno ripostate all’interno di un album creato sulla pagina Facebook del Comune. Alla fine della manifestazione sportiva creeremo un “social wall” una sorta di muro virtuale dove riposteremo tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa”.
L’intento da parte dell’Amministrazione è coinvolgere i cittadini al passaggio del Giro d’Italia, nella sua seconda tappa, ricordando l’anniversario dell’Unità di Italia. “Quest’anno ricorrono i 160 anni dalla morte di Camillo Benso Conte di Cavour e dell’Unità d’Italia e si apre ufficialmente il Memoriale Cavour. Per rendergli omaggio abbiamo fatto realizzare un fumetto di Camillo Cavour che in l’occasione del passaggio del Giro d’Italia sarà vestito con la maglia rosa, simbolo della gara ciclistica”.
Nel video realizzato per promuovere il Giro un Cavour ciclista mostra il percorso all’interno della città. Conclude Romano: “Chiediamo quindi a tutti i cittadini di esporre il tricolore e vestire la città di rosa. Vista l’importanza a livello nazionale del Giro d’Italia potrebbe sicuramente differenziare la nostra città e favorire il ricordo del grande statista piemontese”.
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here