OSPEDALE DI PINEROLO, LA PROTESTA DEGLI INFERMIERI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO DI NURSIND PIEMONTE

PINEROLO – Anche il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche, sarà presente questa mattina presso l’ospedale di Rivoli prima e successivamente in quello di Pinerolo per dar vita alla protesta dei dipendenti dell’Asl To3 in merito alle criticità legate all’emergenza coronavirus.

Sono molteplici le criticità. In pochissimi giorni c’è stato un boom di ricoveri di pazienti covid positivi. Soltanto a Rivoli ormai se ne contano più di cento. I Pronto Soccorso sono in gravissime difficoltà. Durante il periodo estivo è stato fatto poco o nulla. Sono anni che non si fa altro che tagliare su assunzioni e posti letto.

A marzo doveva essere espletato un concorso a tempo indeterminato per infermieri ma a causa dell’emergenza tutto è stato rimandato. Nel periodo che va da Maggio in poi il concorso poteva e doveva essere fatto. E invece non è stato fatto nulla. E oggi ci ritroviamo con personale che è finito in altre aziende dove sono stati fatti concorsi a tempo indeterminato, e a breve tanti altri dipendenti rischiano di essere persi perché andranno verso altre aziende di altre regioni dove sono stati banditi in maniera massiccia numerosi concorsi.

L’Asl To3 è un’azienda molto vasta da un punto di vista territoriale con numerose criticità. Serve urgentemente un potenziamento territoriale, servono urgenti assunzioni, prestazioni aggiuntive, maggiori DPI e aumento della sorveglianza sanitaria per il personale sanitario. Inoltre chiediamo potenziamento delle strutture ospedaliere e incentivi per richiamare professionisti verso aree più disagiate come Susa.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here