A PINEROLO IL PROGETTO “FUTURA CONTRO LA PAURA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI PINEROLO e CONSORZIO VITTONE

PINEROLO – A Pinerolo è nata l’iniziativa “Futura Contro la Paura” per la circolazione della bellezza attraverso l’arte espressa in diversi modi. Si tratta di un’opportunità per superare con la creatività questa condizione di #iorestoacasa.

Il progetto è nato fra i musei civici e non di Pinerolo, con la Città di Pinerolo, con il Consorzio Vittone e non è rivolta soltanto a Pinerolo, ma vuole andare incontro a tutti, senza confini di territorio e di comunità.

In questo periodo di grande confusione e ansia, le varie realtà museali e il Consorzio Vittone, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pinerolo, propongono questa particolare iniziativa che vuole sollecitare la creatività di ognuno di noi per farci protagonisti di idee e concetti utili a superare lo stato d’animo incerto che stiamo vivendo.

Il progetto vuol dimostrare che “insieme si può fare”, mettendo in circolo la bellezza ci si può connettere attraverso l’arte ed “insieme”, con fantasia, dare forma alle aspettative future.

Proponiamo quindi una via d’uscita, una sorta di speranza fluida che dal presente porti alla rinascita, alle pagine bianche da riscrivere con strumenti e linguaggi che appartengono all’animo umano: l’arte, la creatività, la positività e la bellezza.

Chiediamo quindi, a chi fosse interessato, di creare opere di varia natura: pittura, scultura, fotografia, opere digitali, brevi filmati di venti massimo trenta secondi.

LINEE GUIDA

Sono previste tre categorie:

  • Adulti da 18 anni.
  • Bambini da 0 a 6 anni con il consenso dei genitori.
  • Ragazzi da 7 a 17 anni con il consenso dei genitori.

I contributi artistici dovranno essere inviati esclusivamente in formato elettronico alla seguente e-mail segreteria@consorziovittone.it e dovranno contenere una breve didascalia (non più di venti parole) che esprima il concetto dell’opera e le sue finalità. Le opere ricevute saranno pubblicate a nostra cura sui social dedicati.

Foto e filmati, per non incorrere nei divieti dei recenti Decreti Ministeriali, dovranno essere realizzati in ambienti chiusi e non interessare più di tre persone alla distanza prescritta di un minuto.

Si ricorda che i minori non devono esser ripresi di fronte e comunque non devono essere riconoscibili per non creare problematiche sulla privacy.

I partecipanti acconsentono automaticamente alla pubblicazione e diffusione dei loro contributi che potranno essere oggetto di un’apposita rassegna, il tutto ad insindacabile giudizio dell’Ente o degli Enti promotori.

SCADENZA DEL PROGETTO

La scadenza del progetto avverrà nella giornata di giovedì 30 aprile. Successivamente, quando le odierne difficoltà saranno superate, tutte le opere verranno esposte in una grande rassegna evento presso Palazzo Vittone per valorizzare il lavoro di tutti i partecipanti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here