A PINEROLO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO SUI SAVOIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI PINEROLO

PINEROLO – Il Circolo dei Lettori di Pinerolo propone la presentazione del libro di Mario Reviglio intitolato “I Savoia: una storia millenaria illustrata” (editrice Susalibri) alla presenza dell’autore. La storia dei Savoia e delle vicende che hanno accompagnato l’evolversi di questa dinastia si può equiparare a un grande racconto con dei risvolti che a volte si possono avvicinare alla dimensione del fantastico.

Una lunga narrazione che percorre un arco temporale di quasi mille anni e che vede coinvolti istituzioni, territori e uomini.La storia dei Savoia e delle vicende che hanno accompagnato l’evolversi di questa dinastia si può equiparare a un grande racconto con dei risvolti che a volte si possono avvicinare alla dimensione del fantastico. Come per uno scherzo del destino, questo casato si affaccia sul palcoscenico della Storia con Umberto I (detto il Biancamano) e
si conclude con Umberto II, l’ultimo re d’Italia, in un percorso che vede i Savoia prima conti, poi duchi e infine cinti della corona regia.

Come in tutti i casi umani, i mille anni hanno visto il passaggio di grandi personaggi che hanno lasciato un segno nella Storia (come il Conte Verde, Emanuele Filiberto, Vittorio Amedeo II,
Vittorio Emanuele II) e altri che non furono all’altezza del loro ruolo. Però è bene avere la giusta conoscenza sia degli uni, sia degli altri, per una visione chiara di ciò che i Savoia furono per la Storia, prima del Piemonte e poi d’Italia.

L’appuntamento è fissato per le ore 17.30 di giovedì 27 febbraio con ingresso libero. Per maggiori informazioni contattare la Biblioteca Civica Alliaudi al numero telefonico 0121-374505, scrivere un e-mail all’indirizzo alliaudi@comune.pinerolo.to.it oppure visitare il sito www.comune.pinerolo.to.it e la pagina Facebook del Circolo dei Lettori di Pinerolo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here