A PINEROLO LA MOSTRA “PALAZZO VITTONE IN PROGRESS”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal CONSORZIO VITTONE

PINEROLO – Venerdì 25 settembre 2020, ore 17:00, presso l’atrio d’ingresso del Palazzo Vittone a Pinerolo, piazza Vittorio Veneto, 8, con ingresso gratuito, si inaugurerà la mostra “Palazzo Vittone in progress”. Il Politecnico di Torino, la Città di Pinerolo e il Consorzio Vittone, presentano i lavori di indagine, osservazione e sperimentazione progettuale svolti dalle allieve e dagli allievi del Corso di Laurea in Ingegneria Edile corso di Recupero e Conservazione degli Edifici tenuto dal prof. Carlo Luigi Ostorero.
E’ una nuova iniziativa che ha lo scopo di valorizzare e focalizzare l’attenzione generale sul Palazzo barocco nel centro della Città di Pinerolo, attenzione opportuna e molto ricca di suggestioni e proposte per l’edificio progettato dall’architetto Antonio Bernardo Vittone.

Riportiamo integralmente alcune riflessioni del Professore in merito al lavoro svolto e all’ospitalità ricevuta nella nostra Città da parte del MUSEP, del MUPI e dall’Amministrazione cittadina: “Il progetto è la scintilla creativa che illumina il buio creato dalla disattenzione. Il mondo che ci circonda, molto spesso è come il palcoscenico di un teatro con le luci spente. Coni d’ombra nascondono oggetti vicini a noi, paesaggi naturali ed urbani che abbiamo smesso di vedere. Eppure essi sono presso di noi, sono con noi, sono noi .
Pensiamo di poterne fare a meno eppure basta un’idea, un discorso tra amici, una volontà che diventa lucida speranza perché coltivata insieme e tutto cambia.
Il progetto è il ponte che collega la sponda dove siamo a quella dove potremmo approdare per intraprendere altri cammini. Essere cittadini significa costruire questi ponti, significa fare progetti. Una mostra su Palazzo Vittone, declinata in diversi progetti portati avanti con tenacia da giovani allieve e allievi nel buio del lockdown è tutto questo: luce e speranza. Idee, stimoli al confronto e alla discussione, vita da cittadini. Questo “progetto di progetti” ha trovato in Pinerolo, negli amici del MUPI e nell’amministrazione cittadina, aiuto e cordialissima collaborazione. Il Politecnico di Torino e la sua scuola deve servire anche a questo. Creare dialogo, affrontare sfide intellettuali, approfondire orizzonti. Il Corso di Recupero e Conservazione degli edifici, del quale ho incarico da oltre 10 anni, svolge da sempre questa azione di indagine, osservazione e sperimentazione progettuale per cui sono particolarmente felice di vedere ospitato, nella prestigiosa sede di Palazzo Vittone, l’esito del lavoro svolto con l’attiva collaborazione dei Colleghi Professoressa Architetto Emilia Garda e Ingegner Tiziano Rossetto. Si tratta di un traguardo che già vede sconfinamenti e superamenti nello svolgimento di Tesi di Laurea multidisciplinari che hanno per oggetto questo magnifico esempio del barocco piemontese. Ringrazio quindi per l’attenzione al nostro lavoro i rappresentanti del Museo, l’Amministrazione cittadina e tutti coloro che ci hanno fornito gli strumenti per lavorare e portare il nostro contributo ad accendere le luci sul sipario.” Carlo Luigi Ostorero

La Mostra si aprirà venerdì 25 settembre alle ore 17 nell’atrio e lungo i porticati di
Palazzo Vittone, Piazza Vittorio Veneto,8 a Pinerolo e sarà ad ingresso libero, nel
rispetto delle norme anti COVID-19. Resterà aperta fino a domenica 25 ottobre 2020 con i seguenti orari:
sabato 15:30 – 18:00; domenica 10:30 – 12:30 / 15:30 – 18:00.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here