TORRE PELLICE PIANGE LA MORTE DEL PASTORE GIORGIO BOUCHARD

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

TORRE PELLICE – Si è spento questa mattina, lunedì 27 luglio, nella sua casa di Torre Pellice, all’età di 90 anni, il pastore Valdese Giorgio Bouchard. Scrittore e giornalista, si è arreso dopo aver combattuto contro una lunga malattia: avrebbe compiuto 91 anni sabato prossimo.

Originario delle valli Valdesi, esattamente di San Germano Chisone, nel suo lungo ministero è stato pastore sia al nord che al sud d’Italia. Tra le varie tappe compare Susa, dove fu anche docente di storia della riforma all’Unitre. Bouchard fece parte anche della commissione ecumenica in Val di Susa e promosse tantissime attività culturali in tutta la valle, dove era invitato a parlare e tenere conferenze in qualsiasi ambito: religioso, storico e politico, grazie alla sua profonda conoscenza culturale.

Bouchard si era laureato in storia del Cristianesimo a Torino ed in teologia alla Facoltà Valdese a Roma. È stato direttore della rivista “Gioventù Evangelica” dal 1962 al 1971; membro fondatore del gruppo comunitario “Jacopo Lombardini” di Cinisello Balsamo; moderatore della Tavola Valdese dal 1979 al 1986; presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia dal 1988 al 1994 e presidente dell’Ospedale evangelico Valdese di Torino.

Bouchard, con il presidente dell’allora Consiglio dei Ministri, Bettino Craxi, firmò a Roma l’intesa con lo Stato italiano, il 21 febbraio del 1984. I funerali si svolgeranno mercoledì 29 luglio alle ore 10:30 nel tempio evangelico valdese di Torino in Corso Vittorio Emanuele II n°23.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here