PINEROLESE, ALLA SCOPERTA DELLE DIMORE STORICHE: TUTTO IL PROGRAMMA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO

TORINO – Domenica 26 luglio riprendono gli appuntamenti con l’Itinerario Dimore Storiche del Pinerolese, un’iniziativa dei proprietari iscritti all’Associazione Dimore Storiche Italiane. Si possono visitare undici tra castelli, palazzi e antiche ville private, normalmente non accessibili al pubblico e inseriti nel circuito “Castelli e Dimore Storiche 2020″ dell’Atl “Turismo Torino e Provincia”. In tutte le residenze i visitatori devono essere muniti di mascherina protettiva e mantenere il distanziamento sociale.All’ingresso si può richiedere il Passaporto dell’Itinerario delle Dimore Storiche del Pinerolese, che agevola le visite successive e permette di collezionare i timbri delle residenze aderenti.

Nel millenario Castello di Marchierù a Villafranca Piemonte le visite sono guidate dai proprietari, che accompagnano gli ospiti alla scoperta del parco, della cappella gentilizia, delle scuderie settecentesche e delle sale medioevali del maniero.Le visite iniziano alle 10, alle 11, alle 12, alle 15, alle 16, alle 17 e alle 18. Il 26 luglio è in programma alñle ore 12 un picnic all’ombra delle piante secolari del parco. Adagiati su cuscini e plaid forniti dai proprietari, i visitatori potranno degustare le specialità preparate dallo chef Massimo Agù e confezionate in un cestino da picnic. La visita guidata abbinata al pic-nic costa 30 euro per gli adulti e 15 per i bambini fino a 10 anni, mentre la sola visita guidata costa 8 euro per gli adulti ed è gratis per i bambini. Per i titolati del Passport e della Torino Piemontecard la quota è di 5 euro. La prenotazione è obbligatoria chiamando il numero telefonico 340-5266980 per il picnic entro e non oltre sabato 25 luglio e chiamando il 339-4105153 per le sole visite. Si può anche scrivere a segreteria@castellodimarchieru.it. In caso di maltempo, l’apertura avverrà egualmente e il pic-nic si svolgerà nelle scuderie.

Nel Castello di Miradolo a San Secondo di Pinerolo sarà possibile visitare la mostra dedicata al celebre fotografo milanese Oliviero Toscani. Nelle sale del castello e nel parco l’ingresso è possibile esclusivamente su prenotazione al numero telefonico 0121-502761 oppure all’indirizzo e-mail prenotazioni@fgondazionecosso.it. L’ingresso al parco e alla mostra costa 12 euro per gli adulti, 10 Euro per i gruppi e gli over 65 ed è gratuito fino a 6 anni. Sono valide le convenzioni con l’Abbonamento Musei Torino e la PiemonteCard. Il solo ingresso al parco è possibile dalle 10 alle 19, è comprensivo dell’audio racconto stagionale e della mappa, costa 5 euro per gli adulti ed è gratuito fino a 6 anni. Dalle 12 in avanti è aperto il Bistrot del Castello per la pausa pranzo o per il picnic sull’erba con i cestini confezionati dall’Antica Pasticceria Castino di Pinerolo, prenotabili telefonando al numero telefonico 0121-502761. Non è consentito il picnic libero.

Al Castello di Osasco si può effettuare la visita del giardino all’italiana, del parco settecentesco opera dell’architetto Benedetto Alfieri e di alcune sale interne. Le visite iniziano alle ore 10,30 e alle 12 al mattino e alle 14 e alle 17 il pomeriggio. L’ingresso costa 8 euro per gli adulti, ridotto a 5 per i possessori del Passport Itinerario Dimore del Pinerolese. Per maggiori prenotazioni e informazioni si può chiamare il numero telefonico 333-8036044 oppure scrivere un e-mail all’indirizzo maddalena.dosasco@gmail.com.

Nella Villa Giacosa Valfrè di Bonzo a Pancalieri le visite consentono di imparare tutto sulla coltivazione della menta e sugli innumerevoli utilizzi dell’erba officinale. La prenotazione è obbligatoria telefonando al numero telefonico 011-9734120.

Il Palazzo Castelvecchio a Bricherasio è visitabile dalle ore 10 alle 13 al mattino e dalle 14.30 fino alle 17.30 il pomeriggio. Il biglietto d’ingresso intero costa 8 euro, il ridotto sino a 14 anni 5 Euro. Per le prenotazioni si può chiamare il numero telefonico 338-7020341.

La Villa Il Torrione a Pinerolo è aperta dalle 14.30 alle 18, con l’ultimo ingresso alle ore 17.15 circa. È obbligatoria la prenotazione al numero 0121-323358. Visitando il parco storico della villa alle porte di Pinerolo si può ammirare la mostra intitolata “Tre secoli di giardini a confronto” curata da Paola Gullino e abbinata alla proiezione di un video curato da Rosanna Castrini e dedicato all’evoluzione del giardino nei secoli. L’ingresso costa 6 euro per gli adulti ed è gratuito per i bambini e ragazzi fino a 12 anni.

Il Palazzotto Juva a Volvera è aperto al pubblico dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Le visite guidate iniziano alle 10, alle 15, alle 16 e alle 17. È possibile consumare il proprio picnic oppure una merenda nei prati. L’ingresso costa 8 euro per gli adulti e ridotto 5 euro. La Cascina Pascolo Nuovo ha una storia antica che risale al 1630 e custodisce storie note e meno note di un territorio importante e suggestivo. Nei terreni circostanti un tempo vi erano molte vigne. Oltre alla residenza del signorotto locale, sono ben conservati e visitabili i locali dove vivevano i mezzadri e i braccianti. Per prenotazioni e informazioni si possono chiamare i numeri telefonici 339-5690121 e 347-4898272 oppure scrivere un e-mail all’indirizzo arch.lilianacanavesio@gmail.com.

La Casa Lajolo a Piossasco è una villa settecentesca interessante per il suo giardino, per l’orto e per il tradizionale “prà giardin”. Il giardino all’italiana è stato inserito dal FAI nell’elenco dei beni da scoprire in Piemonte. È articolato su tre livelli collegati da scale in pietra. Al livello più alto vi è il piazzale prospiciente la casa padronale, delimitato da siepi di bosso, che caratterizzano più diffusamente il secondo livello.Questo a sua volta è suddiviso in due parti: un giardino all’italiana simmetrico con boschetto di tassi che crea una quinta verde, un giardino all’inglese. Il terzo settore ospita un frutteto e il pergolato. Le visite al giardino terrazzato e agli orti sono possibili dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 fino alle 18, con cadenza di mezz’ora tra una e l’altra. Alle 16,30 è in programma un incontro con Silvio Angori e Beniamino de’ Liguori Carino nell’ambito della rassegna “Bellezza tra le righe”. Per partecipare all’incontro e alla visita guidata si spendono 6 euro, mentre l’aperitivo su prenotazione costa 7 euro. Per maggiori prenotazioni e informazioni si può chiamare il numero telefonico 348-7095508 oppure scrivere un e-mail all’indirizzo info@casalajolo.it

La Villa La Paesana a Piobesi Torinese apre il suo splendido parco ottocentesco, progettato da Xavier Kurten e arricchito da esemplari di piante rare importate. Il parco è visitabile dalle ore 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Le visite guidate partono alle 9.30, alle 10.30, alle 11.30, alle 15.30, alle 16.30 ed infine alle 17.30 circa. Il biglietto d’ingresso costa 6 Euro e i bambini e ragazzi fino a 12 anni entrano gratis. Per informazioni si può scrivere a filippogautier@hotmail.com.

La Villa Santa Brigida a Pinerolo è toccata dal tour denominato “Alla scoperta del filo conduttore che unisce Pinerolo a Villa Santa Brigida attraverso le pagine degli scrittori”, organizzato in collaborazione con Made in Pinerolo ed Euphemia. Il tour inizia alle ore 16 davanti al Duomo e si conclude alle 18.45 a Villa Santa Brigida con la visita del giardino e il picnic. I visitatori dovranno avere con sé un plaid o una tovaglia. La prenotazione è obbligatoria chiamando i numeri telefonici 335-6874566 o 349-5712427 oppure scrivendo un e-mail all’indirizzo susy.reynaud@euphemia.it. La quota di partecipazione per il tour e la visita al giardino mentre il picnic è di 35 euro per gli adulti e 28 per i bambini. Visita al giardino e pic-nic costano 28 euro per gli adulti e 21 per i bambini.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here