RACCOLTI 32MILA EURO PER L’OSPEDALE DI PINEROLO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’ASL TO3

PINEROLO – Attrezzature mediche, strumentazioni per i Pronto soccorso e i reparti di Terapia intensiva degli ospedali, dispositivi di protezione per gli operatori sanitari. Grazie alla grande generosità di cittadini, associazioni, imprese, l’Asl To3 ha potuto acquistare nuovo materiale per fronteggiare l’emergenza Covid-19 e migliorare le terapie per i pazienti.

La campagna avviata nelle scorse settimane ha permesso infatti fino ad oggi di raccogliere 223.774,85 euro, attraverso 648 donazioni differenti, da parte di singoli cittadini o di gruppi, enti e aziende: 48.500 euro per l’ospedale di Rivoli, 32.000 per quello di Pinerolo, 23.393 per l’ospedale di Susa, 1.750 per il presidio di Pomaretto, 118.101,85 euro senza vincolo, che sono stati destinati per le necessità più urgenti delle varie strutture.

L’Asl To3 ha immediatamente utilizzato la somma: sono stati acquistati 6.000 camici lavabili per il personale dei reparti Covid e 100 tablet per consentire ai pazienti di poter comunicare visivamente con i propri cari a casa. Nello stesso tempo si è proceduto a dotare gli ospedali di macchinari e attrezzature.

Ospedale di Pinerolo: sono già arrivati sette Cpap per la Rianimazione, cinque elettrocardiografi (per il Dea e i reparti Covid), un ecografo multifunzionale per il Dea e cinquanta saturimetri per il Dea e i reparti Covid. Sono in fase di acquisizione due solleva-malati per i reparti Covid-19.

Ospedale di Rivoli: sono già stati consegnati 14 Cpap (dodici per la Rianimazione e due per il Dea), è in funzione un totem per il monitoraggio a distanza dei pazienti, sono in corso di acquisizione per il Dea quattro sistemi ad alti flussi per ventilazione non invasiva e un sistema di monitoraggio multiparametrico con centralina e con otto monitor.

Ospedale di Susa: sono in funzione 17 Cpap e sono in consegna due monitor multiparametrici dotati di centrale di monitoraggio.

A questa lista vanno poi aggiunte le tantissime donazioni di materiale e di apparecchiature e i numerosissimi gesti, grandi e piccoli ma tutti importanti, che hanno testimoniato la vicinanza e la solidarietà al personale impegnato in questa emergenza.

Le parole del Direttore Generale dell’Asl To3 Flavio Boraso: “C’è stata una risposta straordinaria da parte della comunità, dei cittadini, delle associazioni, delle imprese che hanno voluto anche in modo concreto far sentire il proprio supporto. Abbiamo immediatamente usato quanto raccolto fino a questo momento per migliorare le cure nei nostri ospedali e per rendere più agevole il lavoro degli operatori sanitari, che stanno continuando a compiere uno sforzo importantissimo nel sostenere questa difficile situazione. Ringrazio ancora una volta tutto il personale sanitario, tecnico e amministrativo dell’Asl To3 per l’impegno, la dedizione e la professionalità che sta dimostrando in queste settimane”.

Continua Boraso: “Desideriamo quindi ringraziare tutti coloro che finora hanno voluto dare il proprio apporto, scusandoci per eventuali dimenticanze. Nell’impossibilità di nominare tutti, ricordiamo il cittadino che risiede in Svizzera e ha effettuato una donazione di 10.000 euro. Sono arrivati contributi anche da cittadini residenti in altre regioni italiane. Fra i dipendenti Asl To3 che hanno partecipato, presso il servizio veterinario è stata organizzata una raccolta fondi come segno di vicinanza ai colleghi in prima linea. Poi ci sono le tante associazioni: Zonta Club di Pinerolo, Lions Club Certosa di Collegno, Vestiriciclo di Pinerolo, Concistoro Valdese Torre Pellice, Comitato difesa ospedale di Pomaretto, Filodrammatica Valdese Bobbio Pellice, Accademia di scherma di Pinerolo, Associazione Nazionale Alpini di Rivoli, Asd Gruppo sportivo Pomaretto, Avis Pomaretto, Croce Verde di Condove, 2gether Onlus, Avis San Secondo, Università della Terza età Rivoli, Associazione Fidapa Bpw Italy di Pinerolo, Scuola di Sci Sauze D’Oulx, Club Alpino Italiano sezione di Coazze, Amici della Scuola latina di Pinerolo, Associazione Veterani Quarantesima Brigata, Ass. turistica sportiva dilettantistica di Salza di Pinerolo, Gs Des Amis di Giaveno, Avis di Frossasco, Excelsior 21 di Pinerolo, Filodrammatica Valdese Pomaretto, Scuola Italiana Sci Prali, Viviamo in Positivo di Pinerolo, Laboratorio delle idee di Alpignano, Lions Club Castello di Rivoli, Associazione Volontari di San Pietro Val Lemina, Gruppo vocale MusiKà di Villar Perosa, Squadra Aib di Giaveno, SpecialMente Tu di Grugliasco, Noi con Voi di Savigliano e Amicinbici di Volvera. E poi i gruppi: la classe V A del 1965 del Liceo Segre di Torino, il gruppo Amici del calcetto di Venaria Reale, il Gruppo Corale Eiminal e alcuni soldati del Battaglione Alpini di Pinerolo. Gli enti: il Comune di Pomaretto e alcuni Comitati di Quartiere di Collegno e Rivoli. Imprese e aziende, di ogni dimensione: Autoservizi Sempione di Natta Giovanni, Az. Agr. Gianfranco Audisio, Banca Sella Spa, Camagi Srl, Casa del Caffè Vergnano Spa, Freudenberg Sealing Technologies, Intergea Spa, Lavazza, Mo.Gi.Sas di Giunta Francesco, Oleodinamica Geco Srl, Salus Project Srl, Nuova Metalsider Srl, Nuova 13 Laghi Srl, Cultraro Automazione Engineering Srl, Farmacia Roveri, Godino Scavi Srl e Carpaneto & C. Spa.

La raccolta fondi prosegue. Ricordiamo gli estremi del conto corrente Asl To3, a cui possono essere effettuate le donazioni. (IBAN: IT69Q0306930870100000309310 – Codice SWIFT: BCITITMM). Il bonifico va intestato all’Asl To3, indicando nella causale “Donazione Covid-19” con cognome, nome e codice fiscale del benefattore.

Per eventuali donazioni di materiale e/o attrezzature, è possibile contattare la segreteria della Direzione Generale Asl To3 al numero telefonico 011-4017230.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here