LUSERNA SAN GIOVANNI, GLI ITALO-CINESI DONANO 3000 EURO PER MASCHERINE E GEL

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
di DUILIO CANALE (Sindaco di Luserna San Giovanni – Messaggio diffuso su Facebook)
LUSERNA SAN GIOVANNI – Questa mattina è stata veramente una mattinata speciale a Luserna San Giovanni. È successa una cosa che deve farci profondamente riflettere. In piazza c’era un gruppo di concittadini italo-cinesi, circa cinque o sei persone, in cerchio ma a debita distanza tra loro e dotati di mascherine.
Qualcuno mi ha immediatamente telefonato indignato per la presenza di un gruppo di persone, qualcuno ha telefonato in comune lamentandosi di tale atteggiamento incivile e strafottente . Un attimo dopo queste persone si sono avvicinate a me e al Comandante dei Vigili Urbani, a debita distanza uno di loro, ha estratto dalla tasca 3.000 euro in contanti.
Ci hanno spiegato che si erano radunati un attimo come capi famiglia perche avevano fatto una colletta da parte di tutte le famiglie italo-cinesi residenti nel comune di Luserna San Giovanni e questa era la loro spontanea offerta a favore del comune per l’acquisto di mascherine e materiale igienizzante.
Non vi nego che io e il Comandante dei Vigili Urbani ci siamo sentiti profondamente commossi, ma soprattutto spiazzati davanti a tanto altruismo ed è come se in un attimo avessimo dovuto rivedere posizioni personali.
Abbiamo ringraziato a nome del Comune e dei cittadini, accompagnati da uno di loro, siamo andati immediatamente in banca a depositare questa grande offerta. Vi dirò che la cosa mi segna profondamente da un punto di vista umano e mi commuove non poco, ma questo non è il primo atto di generosità da parte dei nostri concittadini cinesi.
Forse qualcuno di voi ricorda che quando in occasione di una raccolta fondo per i terremotati di Amatrice si era deciso di fare un evento in piazza “la pasta all’amatriciana” ebbene già allora la comunità cinese aveva offerto denaro facendo la fila come tutti per il piatto di pasta, gentilmente rifiutandolo, ma facendo giungere una cospiqua offerta in denaro.
Questo per dire che sarebbe bellissimo se finita questa vicenda, semplicente con un saluto oppure con un cenno con la mano, fossimo in grado di far comprendere a questi concittadini che abbiamo capito la lezione che ci hanno dato senza clamori particolari .
Vi allego la fotografia in piazza al momento della donazione e reversale di versamento presso la tesoreria comunale.
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here