OSPEDALE DI PINEROLO: TANTI GIOCHI PER I BIMBI RICOVERATI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’ASL TO3

PINEROLO – “Ringrazio le centinaia di famiglie che hanno voluto dimostrare la loro solidarietà con un gesto prezioso, che avrà un grande valore non solo per i piccoli pazienti dei nostri ospedali, ma anche per gli operatori che quotidianamente si occupano di loro. Sono grato, inoltre, alla famiglia di Lorenzo, alla Onlus Hope Running e alle persone che hanno promosso questa iniziativa per aver scelto l’Asl To3: i nostri uffici si sono subito impegnati per rendere possibile la donazione“. Con queste parole il Direttore Generale dell’Asl To3 Flavio Boraso ha accolto la donazione di giocattoli, peluche e libri per bambini che nei giorni scorsi sono stati raccolti dalle famiglie del Chivassese e di Settimo Torinese come regalo per alcune aziende sanitarie del territorio, fra cui proprio l’Asl To3.

L’Asl si è immediatamente attivata per rendere operativo il progetto: i giocattoli saranno destinati ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria di Pinerolo. Le donazioni nell’ospedale pinerolese si terranno lunedì 16 dicembre. La raccolta è nata a Chivasso come segnale di vicinanza a una mamma, Domenica Schittino, e in ricordo di suo figlio Lorenzo, bimbo di 7 anni, mancato un mese fa. L’intenzione è stata quella di trasformare il dolore provando a regalare qualche momento di gioia e spensieratezza ai bimbi ricoverati in ospedale durante il periodo natalizio.

Avviata con un post lanciato da una mamma su Facebook e poi gestita da una Onlus, la Hope Running di Giovanni Mirabella con la collaborazione di associazioni, negozi e scuole del territorio, l’iniziativa ha avuto un clamoroso successo. I giocattoli raccolti sono stati quasi un migliaio ed entro Natale saranno tutti distribuiti fra i reparti di Pediatria di diversi ospedali della provincia di Torino.

Insieme all’Asl To3, ha già dato la sua adesione l’Asl To4, con gli ospedali di Chivasso, Ciriè e Ivrea. Un gesto minuscolo, ma molto significativo per donare un sorriso ai nostri piccoli pazienti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here