A PINEROLO I VACCINI COVID: NUOVA SEDE DAL 5 APRILE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DELL’ASL TO3

PINEROLO – Dal prossimo 5 aprile, lunedì di Pasquetta, entrerà in funzione a Pinerolo il nuovo centro vaccinale AslTo3. La sede delle vaccinazioni anti Covid, individuata insieme al Comune di Pinerolo, che l’ha concessa in comodato d’uso gratuito all’Azienda sanitaria, troverà collocazione presso la Scuola Federale di Cavalleria ad Abbadia Alpina, in via Madonnina n.35 (con accesso da via Giustetto – via Battitore), nel basso fabbricato che sorge a fianco del maneggio. Ospiterà le vaccinazioni di tutto il circondario, sette giorni su sette, con orario a regime dalle 9 alle 20.

L’utilizzo della struttura, dotata di ampio parcheggio, consentirà di migliorare la logistica per chi deve effettuare il vaccino e all’azienda di ottimizzare l’organizzazione del punto vaccinale e le risorse di personale, potenziando ulteriormente la capacità di vaccinazione sul territorio.

Resteranno comunque in attività le sedi vaccinali delle Case della Salute di Cumiana e Vigone, l’ospedale per alcune tipologie di vaccinazione e la sede di Pomaretto, mentre a Torre Pellice gli spazi e il personale lasciati liberi dal trasferimento del centro vaccinale saranno utilizzati per la riapertura, necessaria, dei posti letto Cavs.

Da domenica 4 aprile invece verrà inaugurata la nuova sede per le vaccinazioni anti covid di Grugliasco, individuata presso il Parco Culturale “Le Serre” di via Tiziano Lanza 31, nella struttura “La Nave”, già sperimentata in precedenza quale sede vaccinale antinfluenzale. La struttura, concessa anche questa in comodato d’uso gratuito da parte del Comune, aprirà sette giorni su sette dalle ore 11 alle 18 (prefestivi e festivi dalle 9 fino alle 16.30) e permetterà di raddoppiare il numero giornaliero delle vaccinazioni attualmente effettuate a Grugliasco.

“Le nuove collocazioni” sottolinea Franca Dall’Occo, Direttore Generale AslTo3 “ci permetteranno di migliorare ulteriormente la capacità vaccinale, sulla quale la nostra Azienda Sanitaria ha investito moltissimo fin dall’inizio della campagna, raggiungendo ad oggi su tutto il territorio le 70.000 dosi già somministrate. Ringrazio le amministrazioni comunali che hanno permesso l’utilizzo delle due strutture, dimostrando concretamente come la condivisione degli obiettivi, la sinergia e la collaborazione siano le strategie più efficaci per far fronte alla difficile emergenza che stiamo affrontando”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here